GIO' CASA DI VALENTINI GIOVANNA

Informativa

Home > Informativa

ITER DELLA COMPRAVENDITA

1) PROPOSTA D’ACQUISTO  *   Una volta maturata la decisione d’acquisto il primo passaggio consiste nel recarsi in agenzia per formulare la proposta d’acquisto, per fare questo sono necessari: carta d’identità, codice fiscale del proponente e un assegno caparra di

€ 5.000 da allegare alla proposta.

2) PRELIMINARE DI COMPRAVENDITA    *   Dopo che l’agenzia avrà fatto accettare la proposta, nel giro di pochi giorni, si procede alla stipula del contratto preliminare di compravendita. Le parti (venditore ed acquirente) vengono convocate in agenzia e procedono alla firma di una scrittura privata, che riporta le condizioni e i patti già convenuti nella precedente proposta d’acquisto, scrittura che l’agenzia provvederà a registrare all’agenzia delle entrate. In quell’occasione l’acquirente  versa al venditore l’anticipo previsto, (che solitamente è circa il 10% del valore dell’immobile) e liquida la provvigione pattuita all’agenzia.

3) ATTO NOTARILE   *    Ultimo passaggio della compravendita: le parti si trovano dal notaio prescelto dall’acquirente per la stipula dell’atto di passaggio di proprietà, contestualmente alla firma l’acquirente versa la somma a saldo dell’importo e riceve le chiavi dell’immobile dal venditore.

 

SPESE DI COMPRAVENDITA’ DA AGGIUNGERE AL PREZZO DELL’IMMOBILE

 

1) ONORARIO NOTARILE PER ATTO DI COMPRAVENDITA   *   Varia a seconda dell’importo dichiarato in atto (per un immobile medio va da  (€ 1.400 a € 1.600 c.a.)  si paga direttamente al notaio alla fine della stipula.

 

2) ONORARIO NOTARILE PER ATTO DI MUTUO   *   (Spesa prevista solo per chi fa mutuo)

Varia a secondo dell’importo di mutuo richiesto (per un mutuo di media entità va da (€ 1.400 a € 1.600 c.a.) si paga direttamente al notaio alla fine della stipula.

 

3)  SPESE PER L’EROGAZIONE MUTUO  *  Spese per istruttoria  *  perizia casa  *  polizza casa e polizza vita *  (imposta sostitutiva – 1° casa 0,25% - 2° casa 2% )

 

E’ di fondamentale importanza richiedere alla banca la PREDELIBERA  dell’importo del mutuo, in questo modo si ha la certezza della propria disponibilità finanziaria, si può quindi con la delibera in mano scegliere tranquillamente la propria casa senza l'attesa del mutuo. Per definire l'acquisto basterà semplicemente comunicare alla banca o al broker l'immobile in acquisto, si effettuerà una perizia sull'immobile dopo la quale siete pronti per diventare proprietari. Seguendo questa procedura eviterete di bloccare immobili senza avere la certezza della cifra erogata, risparmierete così tempo, ansie e denaro.

 

4) PROVVIGIONE AGENZIA   *   Da versare il giorno del preliminare *

 

5)    IVA O IMPOSTA DI REGISTRO

1)       Se si acquista da privato a privato come prima casa, si paga l’imposta di registro che corrisponde al 2% del valore catastale  dell’immobile, (da versare al notaio al momento dell’atto di compravendita). Se l’acquisto è come seconda casa l’imposta da versare corrisponde al 9%  del valore catastale  dell’immobile

2)       Se si acquista da impresa come prima casa si paga l’IVA che corrisponde al 4% del valore dichiarato in atto e si versa direttamente all’impresa il giorno dell’atto di compravendita, in questo caso ci sono anche le spese di allacciamento e accatastamento che corrispondo a € 3.000 circa.

 

5) SPESE DI REGISTRAZIONE

€    200,00     tassa fissa

€    32,00   per n°2 marche da bollo da € 16.00  €    232,00  da versare all’agenzia al preliminare, da suddividere al 50% tra venditore e acquirente.

 

 

   Qual’ è il compito dell’agente immobiliare?

 

L’agente immobiliare mette in relazione due o più parti per la conclusione di un affare, senza avere legami con esse di collaborazione, di dipendenza o di rappresentanza. L’agente immobiliare deve essere imparziale e deve operare a favore di entrambe le parti  Solo se è iscritto in un ruolo tenuto presso le Camere di Commercio l’agente immobiliare può svolgere legittimamente l’attività di mediazione e pretendere il pagamento della provvigione.

 Il codice civile prevede che l’agente immobiliare debba comunicare alle parti tutte le circostanze a lui note che possano influenzare la conclusione della compravendita. A tal fine, l’agente deve costantemente aggiornarsi in tema di diritto e fiscalità immobiliare, regolamenti comunali, catasto, ecc..

 CONSIGLIO: al momento di conferire l’incarico chiedete al vostro agente il numero di ruolo.  IL NUMERO DI RUOLO DELLA GIO’ IMMOBILIARE   è   BS561238.

 Per avere diritto alla provvigione è sufficiente un incarico verbale non essendo necessario un contratto scritto. L’agente ha diritto alla provvigione quando l’affare è stato concluso per effetto del suo intervento. Pertanto, la provvigione matura alla conclusione dell’affare. Il codice civile dispone che l’affare si considera concluso nel momento in cui chi ha fatto la proposta ha avuto conoscenza che l’altra parte l’ha accettata.

L’agenzia immobiliare non deve attendere la firma dell’atto notarile di compravendita per richiedere la provvigione che viene regolata alla firma della proposta d’acquisto o del contratto preliminare (compromesso), quando le parti hanno stabilito gli elementi  essenziali per la conclusione dell’affare  (1 prezzo,  2 modalità di pagamento,  3 data del rogito)..Va sottolineato che il diritto alla provvigione nasce anche quando la conclusione avvenga dopo la scadenza dell’incarico conferito all’agente o a incarico scaduto e poi risolto o se l’affare si conclude ma una delle parti non rispetta gli accordi sottoscritti.

Servizi

servizio significa qualità, e la nostra agenzia è in grado di offrire grazie alla conoscenza approfondita del mercato, assistenza  in tutte le  fase della compravendita. Saremo  al vostro fianco per garantirvi la massima competenza in ogni settore, affinché ogni aspetto venga gestito in tranquillità

 

 GIO’ IMMOBILIARE è con voi per:

 

 valutazioni e stime di mercato del vostro immobile

 visita degli immobili senza impegno

 vetrina degli immobili su internet facilmente consultabile

 Visure catastali e ipotecarie consulenze per l’ottenimento del mutuo

 assistenza legale e fiscale all’atto notarile

 certificazioni energetiche e pratiche edilizie 

 consulenza per le ristrutturazioni con dei professionisti